Paramed

 

Condizioni Generali di Acquisto

 

 

  1. Definizioni

 

1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di acquisto i seguenti termini hanno il significato qui di seguito riportato:

per:

PARAMED si intende PARAMED s.r.l., con sede in Genova, Corso F.M. Perrone 73/r.

Materiali/Forniture: si intendono i beni mobili di qualunque genere, inclusi macchinari, impianti, attrezzature, loro parti o componenti, acquistati da PARAMED per la propria attività, nonché beni mobili di proprietà di PARAMED che quest’ultima invia presso il Fornitore per effettuare riparazioni o lavorazioni, in genere.

Condizioni generali: si intendono le presenti condizioni.

Condizioni particolari: si intendono le clausole riportate nell’Ordine.

Fornitore: si intende la persona, giuridica o fisica, cui PARAMED ordina i Materiali.

Ordine: si intende il documento cartaceo, sia sotto forma di scrittura privata che di corrispondenza commerciale o in altra forma purché scritta, con cui PARAMED ordina al Fornitore i Materiali.

Conferma/Accettazione dell’ordine si intende il documento cartaceo, sia sotto forma di scrittura privata che di corrispondenza commerciale o in altra forma purché scritta, con cui il Fornitore accetta l’Ordine alle Condizioni Particolari ivi riportate e alle Condizioni Generali.

Documentazione: si intende tutti i certificati, attestati, istruzioni tecniche, informazioni in generale che sono richiesti o dalla legge o dal tipo o caratteristiche dei Materiali o loro utilizzo.

Stabilimento: si intende lo stabilimento PARAMED, sito in Genova - Corso F.M. Perrone 73/r

 

  1. Ordine ed accettazione dell’ordine

 

  1. L’espletamento dell’ordine dovrà essere conforme a quanto indicato nell’ordine stesso ed a tutti i documenti tecnici, specifiche e quant’altro in esso richiamato.
  2. Qualora si manifestassero discordanze tra i documenti in esso richiamati, il Fornitore dovrà consultare PARAMED ( qui di seguito Acquirente) la cui interpretazione resa in forma scritta sarà vincolante.
  3. Le pattuizioni particolari eventualmente riportate nell’ordine prevalgono sulle presenti Condizioni Generali, e sulle condizioni generali di vendita eventualmente predisposte dal Fornitore. L’accettazione di Forniture o servizi o l’esecuzione di pagamenti non implica l’accettazione di alcuna condizione contrattuale posta dal Fornitore.
  4. Al momento della ricezione di un ordine di acquisto da parte dell’Acquirente, il Fornitore è tenuto a confermarlo entro 5 giorni, con l’invio di accettazione d’ordine. Decorso tale termine, l’Acquirente ha diritto di annullare l’ordine di acquisto trasmesso. In segno di Accettazione dell’ordine il Fornitore dovrà, nei tempi sopra indicati far pervenire all’Acquirente copia dell’ordine controfirmata al seguente indirizzo:

PARAMED s.r.l.

Ufficio Acquisti

Corso F.M. Perrone, 73r

16152 Genova

  1. Ogni modifica all’ordine d’acquisto deve essere espressamente accettata per iscritto dall’Acquirente. In caso contrario, essa non sarà efficace.

 

  1. TERMINI E LUOGO DI CONSEGNA - TRASFERIMENTO DELLA PROPRIETÀ

 

  1. Salva diversa previsione contenuta nell’ordine di acquisto, la consegna di Forniture ed il trasferimento di proprietà degli stessi si riterranno effettuati, entro le scadenze pattuite, nei luoghi di destinazione indicati dall’Acquirente. La consegna riguardante installazioni o costruzioni e servizi sarà ritenuta effettuata all’atto del superamento positivo del test di accettazione. Resta comunque inteso che il passaggio di proprietà, sia dei Materiali, sia dei servizi, sia delle installazioni o costruzioni, avverrà al momento del collaudo positivo dei Materiali.
  2.  Con la Conferma dell’ordine il Fornitore si assume comunque l’obbligo di consegnare nei termini indicati. Pertanto, nell’ipotesi in cui, a seguito della Conferma, il Fornitore preveda di non poter rispettare, per qualunque ragione, le scadenze fissate, egli deve immediatamente informare l’Acquirente di tale evenienza, indicando anche il nuovo termine ipotizzato per la consegna. Nei successivi 15 giorni, l’Acquirente dovrà comunicare se non intende accettare tale nuovo termine, e se quindi intende recedere dal contratto. In caso di mancata comunicazione, il nuovo termine si intende accettato. Resta fermo il diritto dell’Acquirente di avvalersi in ogni caso dell’art. 1454 cod. civ. qualora il Fornitore sia in ritardo nella consegna rispetto ai termini pattuiti.
  3. . Ogni comunicazione relativa alla gestione della consegna della fornitura dovrà essere inviata a: Paramed s.r.l. - Ufficio Acquisti -  Tel. 0039 010 7404530  / Fax: 0039 010 7404530

 

  1. Imballo

              

4.1 Salvo diversa pattuizione, il Fornitore è tenuto ad imballare i prodotti oggetto della fornitura con la massima cura possibile, tenendo conto delle caratteristiche degli stessi, ed in modo da garantirne al meglio la protezione durante il trasporto. L’imballo si intende compreso nel prezzo. I danni e le avarie derivanti da inadeguato imballo o da incuria nella sua predisposizione sono a carico del Fornitore.

 

 

  1. Trasferimento del rischio e spedizione

 

  1. Il rischio relativo alla mera fornitura di beni viene trasferito all’Acquirente al momento del ricevimento di questa al luogo di destinazione da lui indicato tenuto conto anche di quanto previsto alla clausola 5.2. Il rischio relativo alle Forniture che prevedono installazione o costruzione e quello relativo ai servizi sarà trasferito all’Acquirente al momento del superamento positivo del test di accettazione, ovvero, per servizi privi di tale test, al termine del servizio, se per la natura del servizio stesso sia ipotizzabile un trasferimento del rischio.
  2. Salva diversa previsione contenuta nell’ordine di acquisto, le Forniture di beni si intendono effettuate a condizioni di trasporto DDU come da INCOTERMS 2000. In ogni caso, è fatto obbligo al Fornitore di utilizzare la forma di trasporto che, in funzione dei termini di consegna e del bene da trasportare, sia il più idoneo allo scopo.
  3. In ogni spedizione, il DDT del Fornitore dovrà tassativamente riportare le seguenti informazioni:
  • Numero d’ordine dell’Acquirente
  • Codice articolo dell’Acquirente
  • Numero di posizione dell’ordine dell’Acquirente (se citato)
  • Descrizione della merce
  • Numero di codice di collaudo citato nell’ordine dell’Acquirente.

I Materiali pervenuti senza tali informazioni non potranno essere collaudati in accettazione e pertanto le relative fatture non verranno liquidate, fermo restando il diritto dell’Acquirente di scartare i Materiali in caso di non conformità.

Il Fornitore informerà immediatamente l’Acquirente della spedizione riportando la data ed i dati sopraccitati.

 

  1. Facoltà di risoluzione ad nutum

 

  1. PARAMED potrà, in qualsiasi momento, a sua discrezione, risolvere l’Ordine a mezzo di comunicazione scritta al Fornitore. In tal caso, PARAMED sarà tenuta al rimborso di tutti i costi sostenuti dal Fornitore fino al momento della risoluzione, purché imputabili alla fornitura dei Materiali e comprovati da documenti giustificativi, diminuiti del valore commerciale o di realizzo dei Materiali . Al Fornitore competerà, altresì, un’equa quota a titolo di spese generali e utile, in relazione al lavoro eseguito. Resta salvo, in ogni caso, il diritto di PARAMED a risolvere l’ordine per inadempienza da parte del Fornitore.

 

  1. Prezzo

 

  1. Per l’espletamento dello scopo di fornitura completo di ogni suo accessorio realizzato in conformità alla Documentazione e normativa tecnica applicabile e secondo le migliori regole dell’arte, viene riconosciuto il prezzo complessivo, fisso ed invariabile indicato nell’ordine.

 

  1. Fatturazione

 

  1. 100% alla consegna dello scopo di fornitura completo e collaudato con esito positivo nei termini indicati alla clausola 3.1, salve diverse indicazioni previste nell’ordine.

 

  1. Fatture

 

  1.  Le fatture dovranno essere conformi alle leggi vigenti ed inviate all’ufficio amministrazione entro e non oltre 10gg dalla data di consegna della fornitura. L’originale della fattura deve essere intestato ed inviato a:

PARAMED s.r.l.

Corso F.M. Perrone, 73r

16152 Genova

oppure a mezzo e-mail, in formato “pdf”, al seguente indirizzo: fatture@paramed.it

Ogni fattura deve essere riferita ad un singolo ordine e ad una sola consegna e deve indicare, per le voci applicabili alla tipologia dell’ordine:

  1. Numero e data dell’ordine a fronte del quale viene emessa la fattura
  2. Il numero di codice attribuito dall’Acquirente al Fornitore
  3. Le condizioni di pagamento indicate nell’ordine dell’Acquirente
  4. Il numero e la data dell’avviso di spedizione o del DDT
  5. Il numero di posizione dell’ordine e, per ogni posizione, il numero di codice articolo e codice di collaudo
  6. La Banca di appoggio e gli estremi del conto corrente

 

Salvo casi particolari da noi espressamente autorizzati ,su tutte le fatture che andrete ad emettere a carico dell’Acquirente dovrà essere apposta la seguente nota: “il credito derivante dalle Forniture di cui alla presente fattura non è cedibile a terzi ai sensi dell’Art. 1260, 2 comma, CC.”.

 

  1. Il Fornitore non potrà cedere, o subappaltare, a terzi l’Ordine, né alcuno dei diritti da esso derivanti, ivi inclusa la cessione di qualsiasi credito, comunque relativi all’Ordine, se non previa espressa autorizzazione scritta di PARAMED.

 

  1. Pagamento

 

  1. Salvo quanto diversamente previsto nel singolo ordine, il pagamento della fattura sarà effettuato dall’Acquirente mediante bonifico bancario a 90 giorni dalla data di emissione fattura.
  2. Le parti si danno reciprocamente atto che i termini di pagamento di cui sopra, e/o i diversi termini indicati nell’ordine, sono effettuati in deroga a quanto previsto dal D.Lgs.9 Ottobre 2002, n.231.
  3. I pagamenti non implicano l’accettazione di Forniture o servizi come conformi ai requisiti contrattuali.

 

  1. Penalità

 

  1. Il mancato rispetto da parte del Fornitore dei termini di consegna dei Materiali e/o della Documentazione darà diritto a Paramed, a semplice discrezione di quest’ultima, o (i) di ritenere risolto l’Ordine, o (ii) di applicare una penale pari all’ 1,5% (unovirgolacinque percento) del totale dell’ordine per ogni settimana intera, o frazione, di ritardo, fino ad un massimo del 10% (diecipercento), salvo il risarcimento del maggior danno. Detta penale verrà applicata alle medesime condizioni in caso di ritardo nella consegna dei Documentazione previsti nell’Ordine. Nel caso in cui Paramed opti per l’applicazione della penale, raggiunto il massimale di quest’ultima, Paramed avrà il diritto di ritenere risolto l’Ordine, per fatto e colpa del Fornitore.

 

  1. Garanzia

 

  1. Salva una diversa indicazione riportata nell’ordine, il Fornitore dovrà garantire le Forniture ed i servizi per il periodo di un anno, che decorrerà dal momento del trasferimento del rischio come indicato nella clausola 5.1. Per le Forniture consegnate presso siti diversi dalla sede o Stabilimento dell’Acquirente la garanzia decorrerà dal momento in cui le Forniture supereranno positivamente il test di accettazione da parte del cliente dell’Acquirente, e avrà durata di due anni dal momento del trasferimento del rischio.
  2. Il fornitore dovrà rimediare ad eventuali difetti, vizi e/o mancanze riscontrate effettuando a proprio carico e spese la riparazione e/o la sostituzione con altre Forniture e servizi esenti da difetti vizi e/o mancanze. Ciò sarà applicato anche a Forniture in cui l’ispezione è limitata a controlli sporadici.
  3. Se il Fornitore non è in grado o si dichiara incapace a correggere un difetto o a provvedere a nuove Forniture in un tempo ragionevole stabilito dall’Acquirente, questo potrà, a sua scelta:
  • Risolvere il contratto senza pagamento di compenso
  • Chiedere una riduzione di prezzo
  • Effettuare, o far effettuare, a spese del Fornitore riparazioni o sostituzioni
  • Chiedere danni per mancato adempimento del contratto.

 

  1. L’Acquirente potrà eseguire, o far eseguire, a spese del Fornitore le riparazioni che si rendano immediatamente necessarie al fine di evitare disguidi e/o far fronte ad altre cause urgenti.
  2. Per le parti o i componenti sostituiti durante il periodo di garanzia come sopra indicato, decorrerà un nuovo periodo di garanzia di pari durata a quella inizialmente prevista.
  3. L’Acquirente potrà denunciare eventuali vizi, mancanze e difetti entro un mese dalla consegna delle Forniture o dal completamento dei servizi, o entro un mese dal momento in cui il difetto viene riscontrato durante il funzionamento o la messa in servizio.
  4. La restituzione di articolo difettosi sarà a spese e rischio del Fornitore.
  5. PARAMED avrà diritto di ispezionare i Materiali indicati nell’Ordine in qualunque luogo di fabbricazione e in ogni momento del ciclo produttivo, di ispezionare e controllare, quindi, l’avanzamento del lavoro, i metodi di fabbricazione e le materie adoperate dal Fornitore o dai subfornitori di quest’ultimo, e di presenziare ai collaudi.

Il Fornitore si impegna, pertanto, a dar libero accesso agli incaricati di PARAMED, al proprio Stabilimento o a quello dei propri fornitori, con promessa del fatto del terzo, quanto a questi ultimi.

La effettuazione di ispezioni da parte di PARAMED o la presenza ai collaudi da parte di quest’ultima, non significherà, accettazione dei Materiali stessa o rinuncia da parte di PARAMED ai diritti derivanti dalla clausola di garanzia.

Il collaudo dei Materiali verrà eseguito secondo le prescrizioni previste nell’Ordine.

Il mancato o negativo collaudo darà diritto ad PARAMED di rifiutare la consegna dei Materiali.

 

 

  1. Subfornitura a terzi

La subfornitura a terzi sarà possibile solo dietro approvazione scritta dell’Acquirente e, in caso contrario, l’Acquirente avrà il diritto di annullare il contratto e di richiedere i danni conseguenti.

 

  1. Materiali forniti dall’Acquirente

 

  1. I Materiali eventualmente forniti dall’Acquirente per le Forniture disciplinate dalle presenti Condizioni Generali resteranno di sua esclusiva proprietà e saranno immagazzinati e custoditi dal Fornitore in modo appropriato, contrassegnati e mantenuti senza alcun costo aggiuntivo. Tale materiale verrà utilizzato solo per l’ordine dell’Acquirente. Il Fornitore compenserà l’Acquirente per eventuali deprezzamenti di valore dei Materiali forniti, dovuti ad incuria, danneggiamenti e/o perdite.
  2. Il Fornitore utilizzerà o lavorerà il materiale per l’Acquirente che diventerà possessore diretto del nuovo articolo. In caso cio’ non sia possibile legalmente, l’Acquirente sarà considerato in ogni momento, durante la lavorazione o l’utilizzo, proprietario del nuovo articolo. Il Fornitore presterà la dovuta attenzione nel mantenimento del nuovo articolo, senza alcuna spesa da parte dell’Acquirente.

 

  1. Strumenti, prototipi, campioni, riservatezza, ecc.

 

  1. Strumenti, prototipi, campioni, modelli, sezioni, disegni, calcoli, standard, formati, documenti e misure, ecc. forniti dall’Acquirente, cosi come articoli eseguiti con o per questi, non dovranno essere trasmessi a terzi o duplicati senza il consenso scritto dell’Acquirente, né usati per scopi diversi da quelli di cui al contratto. Essi saranno salvaguardati da ispezioni o sui non autorizzati. Fermo restando ogni ulteriore diritto, l’Acquirente avrà diritto a chiederne la immediata restituzione, in caso di violazione della presente clausola da parte del Fornitore. L’Acquirente, da parte sua, non dovrà rendere note a terzi informazioni acquisite dal Fornitore, a meno che tali informazioni non siano di natura generale o fossero già note altrimenti in modo legale.
  2. Il Fornitore manleverà e terrà indenne PARAMED da ogni onere, spesa o danno, derivato da violazioni o reclami per violazione di brevetti o, comunque, di diritti di proprietà industriale di terzi, nell’utilizzo dei Materiali di cui all’Ordine.

 

 

  1. Disegni e Documenti
    1. Disegni e documenti forniti da PARAMED per l’esecuzione dell’Ordine saranno di esclusiva proprietà di quest’ultima e saranno usati dal Fornitore e dai suoi Subfornitori, con promessa, quanto a questi ultimi, del fatto del terzo da parte del Fornitore, solo ed esclusivamente per scopi inerenti l’esecuzione dell’Ordine. Tali Disegni e Documenti dovranno essere restituiti subito dopo esaurito l’Ordine, e il Fornitore non potrà in alcun modo trarne copia.

Il Fornitore non potrà, parimenti, utilizzare le informazioni ricevute da PARAMED per l’esecuzione dell’Ordine, salvo che dette informazioni siano già a conoscenza del Fornitore antecedentemente all’Ordine oppure siano pubbliche o diventino tali, per motivi diversi dalla conclusione/risoluzione dell’Ordine oppure siano state sviluppate autonomamente dal Fornitore oppure debbano essere diffuse in ottemperanza a norme di legge.

 

  1. Dichiarazione dei contraenti

 

  1. L’Acquirente ed il Fornitore dichiarano che tutto quanto indicato nell’ordine corrisponde integralmente agli accordi conclusi a seguito delle trattative intercorse. Pertanto ogni altro documento precedente, eventualmente in contrasto, dovrà ritenersi superato.

 

  1. Condizioni aggiuntive

 

  1. In caso di questioni non previste dalle presenti condizioni verranno applicate le normative di legge.

 

  1. Luogo, legge applicabile

 

  1. Ogni controversa tra il Fornitore e l’Acquirente sarà risolta esclusivamente dai giudici del Foro di Genova e la legge applicata sarà quella italiana.

 

  1. Codice Etico

Il Fornitore si impegna a rispettare il Codice Etico di PARAMED di cui riconosce essergli stata consegnata copia. Qualunque violazione dello stesso da parte del Fornitore darà diritto a PARAMED di risolvere l’Ordine per fatto e colpa del Fornitore, salvo il risarcimento del maggior danno.

 

  • _______________________

 

  • e Firma Il Fornitore _______________________

 

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 del Codice Civile, si dichiara di approvare specificatamente le disposizioni dei seguenti articoli: 2.2), 2.3), 2.4), 2.5), 3.1), 3.2), 5.1), 6), 9.2), 10), 11), 12), 13), 15.2), 16.1), 19), 20).”

 

  • e Firma Il Fornitore _______________________
Sviluppo e progettazione di software e siti web Development and design of software and websites